Welcome to MEIKO.
Please select a country and click "confirm".
The clean solution
Icona protezione respiratoria

Centrale dei Vigili del Fuoco del Distretto di Lipsia: l'igiene prima di tutto

La macchina per il lavaggio e disinfezione maschere TopClean M soddisfa a pieni voti gli altissimi requisiti nel laboratorio di attrezzatura di protezione del comando.

Lavaggio dispositivi di protezione respiratoria

833 – 502 – 12... e un uomo. Queste è la stazione centrale dei Vigili del Fuoco di Borna, nel distretto di Lipsia, in numeri. L'uomo è Olaf Fernys. Alle porte di Lipsia, ogni giorno, Olaf Fernys insieme ad un altro collega lavorano insieme ad un grande progetto: la manutenzione di 833 maschere di protezione respiratoria e 502 regolatori di pressione di dodici comuni e città. Sotto la sua responsabilità anche un veicolo equipaggiato con maschere, bombole di aria compressa e tute anticontaminazione.  Olaf Fernys è instancabile. Per lui, i risultati sono molto più importanti degli ostacoli che incontra: «Facciamo il massimo per poter dare ai nostri colleghi le attrezzature di protezione respiratoria igienizzate e impeccabili». In poche parole: «Quel che conta per noi è la qualità».

Per Fernys, questa qualità è garantita dalla TopClean M MEIKO, macchina per il trattamento di lavaggio e disinfezione delle maschere. Il comando aveva già una a macchina, ma non era progettata al 100% per quesot specifico obiettivo. Oggi c'è una macchina studiata e progettata al dettaglio per il trattamento dei dispositivi di protezione respiratoria.

"Finalmente possiamo lavare maschere, regolatori di pressione e supporti con una sola macchina."

Non si tratta solo dell'eccezionale qualità dei risultati ottenuti. Olaf Fernys apprezza anche l'utilizzo di acqua demineralizzata appositamente per il processo di lavaggio: «Con la macchina per il lavaggio e disinfezione delle maschere abbiamo acquistato anche il MODULO GiO MEIKO. L'acqua viene demineralizzata, finalmente non troviamo più macchie o aloni sulle maschere», spiega Olaf Fernys.

Quando le maschere vengono restituite dopo un intervento da uno dei dodici vigili del fuoco, vengono consegnate in un sacco dove possono rilasciare tranquillamente il gas senza mettere in pericolo le persone. A seconda del grado di sporco vengono inserite nella macchina di lavaggio e disinfezione per dispositivi di protezione respiratoria TopClean M.

«La qualità del lavaggio di questa macchina si vede anche dai regolatori di pressione, i cui flessibili, dopo numerosi cicli di lavaggio, sono ancora neri come il primo giorno. Questo significa che il materiale viene pulito a fondo senza usurarsi.»